Potenziare VMO in isometria

Per prevenire gli infortuni

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
Louis
Ultramaratoneta
Messaggi: 1260
Iscritto il: 1 set 2012, 20:22

Potenziare VMO in isometria

Messaggio da Louis »

Premesso che ho cercato e mi sembra che non sia possibile isolarlo dal resto, cioè che il vasto mediale è un muscolo unico...

La diagnosi è iperpressione rotulea, qui i dettagli: https://runningforum.it/viewtopic.php?f ... 0#p2061244

L'ortopedico mi ha suggerito di ricercare su internet gli esercizi e farli almeno un giorno sì e uno no. Eh sì, l'idea di risparmiare un po' di soldini evitando un fisioterapista mi alletta. :asd2:

Sorge subito un dubbio: quanto lavorare.
Posso fare sempre un solo esercizio? Vi prego ditemi di sì.
Mi appoggio con la schiena al muro formando un angolo non superiore ai 60° il che si traduce in una flessione di 30° delle ginocchia. Avendo letto su medicitalia che si suggeriva di non superare 45° appunto, ci sta. Quante serie/ripetizioni devo fare? Durata e recuperi?
Oggi ho provato 3 ripetizioni da 2 minuti, separate da 1 minuto giusto per cominciare. Se poi nel giro di qualche settimana diventasse troppo facile, potrei prendere in braccio qualche disco di ghisa da 5kg.
E posso pure guardarmi un pezzo di film durante. :smoked:
«My feet are getting tougher, I can run farther every day. I have to trust my body to know what to do.» (Jake Sully, Avatar)

PB | 10k 37'57" 16-07-17 Gara | 14.8k 58'08" 25-11-18 Gara/GPS | Mezza 1h27'46" 22-06-12 All.
wila
Mezzofondista
Messaggi: 84
Iscritto il: 21 lug 2011, 10:05

Re: Potenziare VMO in isometria

Messaggio da wila »

interessa anche a me.
spero che qualcuno risponda

Torna a “Potenziamento e stretching”