IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Esperienze, discussioni, consigli per abbattere i nostri limiti sui 42.195 m

Moderatori: fujiko, franchino, gambacorta, Doriano

Bloccato
Tony78
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 706
Iscritto il: 10 gen 2017, 16:08

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da Tony78 » 15 ott 2018, 9:28

anche per me ieri lungo... 32k a parma...
ora basta lunghi fino a ravenna :mrgreen:
10k 45'43" (San Donato 2018) Mezza Maratona 1h38'25" (Salsomaggiore 2019) Maratona 3h38'02'' (Milano 2019) 50k 5h07'10" (Castel Bolognese 2019)
Skiptomylou
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1143
Iscritto il: 11 apr 2014, 22:43

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da Skiptomylou » 15 ott 2018, 9:29

@simogila vai tranquillo, se ne parlo qua chiedere è lecito. in pratica è quasi una settimana che mi sento come se avessi bevuto il giorno prima: giramenti di testa, nausea, debole in generale. aggiungici che ho 10 battiti più del normale sia a riposo che correndo, e non mi è mai successo. la cosa che mi preoccupa di più che ho delle vampate di calore incredibili, l’altro giorno in tre minuti ho sudato talmente tanto che sembravo caduto in acqua. ieri sono andato dal medico (pensa che non ci andavo da 5 anni tipo) e mi ha fatto fare degli esami urgenti, vediamo...

@bruce77 buon PB bravo, però stavolta non sono d’accordo con shasha: parti tranquillo a 4’15” e poi vedi...

@spuffy imho per un non-pro fare più di 36/37km è controproducente, sono d’accordo con te.
fader
Novellino
Messaggi: 33
Iscritto il: 31 lug 2018, 12:20

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da fader » 15 ott 2018, 9:54

ieri ultimo lungo per la maratona..37 km andati ottimamente tant'è che avrei voluto rivedere il ritmo gara.
Stamattina "lungo" con lo scooter, che mi è caduto sopra il piede..dolore ed escorazioni da tutte le parti soprattutto polsi, ho paura ad andare in ospedale, aspetto questa sera. Nel frattempo cerco di trattenere rabbia e lacrime.
Avatar utente
crop74
Moderatore
Utente donatore
Messaggi: 10420
Iscritto il: 28 giu 2010, 14:52
Località: Berna, Svizzera

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da crop74 » 15 ott 2018, 10:15

Skiptomylou ha scritto:
15 ott 2018, 9:29
@simogila vai tranquillo, se ne parlo qua chiedere è lecito. in pratica è quasi una settimana che mi sento come se avessi bevuto il giorno prima: giramenti di testa, nausea, debole in generale. aggiungici che ho 10 battiti più del normale sia a riposo che correndo, e non mi è mai successo. la cosa che mi preoccupa di più che ho delle vampate di calore incredibili, l’altro giorno in tre minuti ho sudato talmente tanto che sembravo caduto in acqua. ieri sono andato dal medico (pensa che non ci andavo da 5 anni tipo) e mi ha fatto fare degli esami urgenti, vediamo...
Anche a me è accaduta una cosa analoga, qualche settimana fa. Ho fatto un paio d'uscite a ritmo molto blando facendo molta fatica, battiti alti, sudorazione eccessiva per la temperatura, giramento di testa. Una volta sono tornato a casa e mia moglie si è spaventata, ha detto che ero molto pallido. Poi varie ore sul divano per recuperare. Alla fine non ci ho dato molto peso. Ho pensato a qualche forma influenzale che magari a riposo non si manifesta...
Le mie maratone:
2010:Coast to Coast 2011:Berlino 2014:Zurigo, Biel, Jungfrau, Losanna, Firenze 2017:Terre Verdiane, Milano, Jungfrau, Parma, Losanna 2018: white marble, Boston 2019: Stoccolma, Chicago

Best: Terre Verdiane 3h09'31"

Strava
Avatar utente
Bruce77
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 629
Iscritto il: 28 set 2016, 12:00

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da Bruce77 » 15 ott 2018, 10:47

Grande @Shasha! :beer: è proprio quello che penso nel mio profondo....!
questa volta però cercherò di fare il bravo e proverò a gestire la gara... infondo devo tirarmi dietro anche @Skip! :smoked: facciamo che imposterò i primi 10k a 4:13 cautelativamente poi carpe diem!

@marpit alla prossima! @fader in bocca al lupo!


PS. 160k settimanali non riesco nemmeno ad immaginare come potrei organizzare il mio tempo.... vuol dire farsi una mezza tutti i giorni+il lungo domenicale :nonzo:
PB
10K: 38.48; 21K: 1h25.06; 30K: 2h03.50;
42K: 2h59.04 Reggio Emilia 2018; 50k: 4h13 Ultrak '17
Ho camminato sulle acque alla 33°VeniceMarathon e son statto battezzato negli ultratrail nel Ultrabericus2019
https://www.strava.com/athletes/12683832
Avatar utente
grantuking
Guru
Utente donatore
Messaggi: 3866
Iscritto il: 6 apr 2014, 14:11
Località: Biella
Contatta:

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da grantuking » 15 ott 2018, 11:55

Ieri maratona di Parma chiusa in 3:33:19 (tappeto-tappeto), chissà cosa potrei fare seguendo una tabella, magari peggio non è detto eh. A dicembre 18 a Pisa feci 3:44 e a Barcellona 18 3:45. E da Barcellona in poi quando corro le maratone mi viene fuori un problema alle dita del piede sx. Passatore e le varie ultra e ultratrail corse senza problemi. Anche nella mezza tirata come se non ci fosse un domani corsa 2 settimane fa nessun problema. A Parma ho l'obiettivo 3:30. Con il mio mental coach decidiamo di partire un poco più veloce dei pacer 3:30, così se ne ho sto li, altrimenti rallento e finisco con loro. Al pronti via sento le gambe che viaggiano sole e quindi fancxxo la tattica e mi metto dietro i pacer delle 3:20, li lascio andare un po avanti, li ho a tiro. Ho una previsione finale di 3:22, ottimo. Ma dopo 7/8 km il fastidio al piede che avevo dimenticato si ripresenta. Verso il 16km mi devo fermare, tolgo la scarpa, massaggio il piede e riparto. Operazione che effettuerò altre 3 volte ](*,) La seconda gliela do su ed aspetto i pacere 3:30. Sto con loro qualche km poi altro pit stop per il piede. Provo a rientrare, ma non ci riesco. Allora "gestisco" e cerco di arrivare il più vicino possibile alle 3:30. Sono contento della prestazione, ma i girano perché avrei potuto fare meglio senza l'inconveniente. Oggi ho prenotato una risonanza e domani parto da casa e vado dal fisio di corsa così mi guarda mentre faccio attività. Non si capisce perché solo quando faccio le maratone viene fuori questo problema, mah...
21km 1:33:34 (Aosta '18) - 30km 2:45:41 (Torino '16) - 42km 3:27:40 (Rimini '19) - 50km 4:57:44 (Castel Bolognese '19) - 100km 13:20:10 (Firenze '19) - LUT '19 Finisher
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 8672
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da maarco72 » 15 ott 2018, 12:12

grantuking ha scritto:
15 ott 2018, 11:55
Ieri maratona di Parma chiusa in 3:33:19 (tappeto-tappeto), chissà cosa potrei fare seguendo una tabella, magari peggio non è detto eh. A dicembre 18 a Pisa feci 3:44 e a Barcellona 18 3:45. E da Barcellona in poi quando corro le maratone mi viene fuori un problema alle dita del piede sx. Passatore e le varie ultra e ultratrail corse senza problemi. Anche nella mezza tirata come se non ci fosse un domani corsa 2 settimane fa nessun problema. A Parma ho l'obiettivo 3:30. Con il mio mental coach decidiamo di partire un poco più veloce dei pacer 3:30, così se ne ho sto li, altrimenti rallento e finisco con loro. Al pronti via sento le gambe che viaggiano sole e quindi fancxxo la tattica e mi metto dietro i pacer delle 3:20, li lascio andare un po avanti, li ho a tiro. Ho una previsione finale di 3:22, ottimo. Ma dopo 7/8 km il fastidio al piede che avevo dimenticato si ripresenta. Verso il 16km mi devo fermare, tolgo la scarpa, massaggio il piede e riparto. Operazione che effettuerò altre 3 volte ](*,) La seconda gliela do su ed aspetto i pacere 3:30. Sto con loro qualche km poi altro pit stop per il piede. Provo a rientrare, ma non ci riesco. Allora "gestisco" e cerco di arrivare il più vicino possibile alle 3:30. Sono contento della prestazione, ma i girano perché avrei potuto fare meglio senza l'inconveniente. Oggi ho prenotato una risonanza e domani parto da casa e vado dal fisio di corsa così mi guarda mentre faccio attività. Non si capisce perché solo quando faccio le maratone viene fuori questo problema, mah...
beh con 1h33 in mezza...3h33 è facile...hai molto margine
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
crop74
Moderatore
Utente donatore
Messaggi: 10420
Iscritto il: 28 giu 2010, 14:52
Località: Berna, Svizzera

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da crop74 » 15 ott 2018, 12:19

in effetti siamo a TMa = TMe * 2.29, i margini dovrebbero esserci
Le mie maratone:
2010:Coast to Coast 2011:Berlino 2014:Zurigo, Biel, Jungfrau, Losanna, Firenze 2017:Terre Verdiane, Milano, Jungfrau, Parma, Losanna 2018: white marble, Boston 2019: Stoccolma, Chicago

Best: Terre Verdiane 3h09'31"

Strava
Avatar utente
pippotek
Guru
Utente donatore
Messaggi: 3060
Iscritto il: 3 dic 2014, 19:20
Località: Torino
Contatta:

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da pippotek » 15 ott 2018, 12:24

@ grantuking tipo formicolio? dita "addormentate"?
@fader facci sape'
10k 40'06" TuttaDritta 2017
21k 1h30'18" Mezza di Varenne 2019
42k 3h18'39" Turin Marathon 2018
____________________________________
My ukulele channel:
https://www.youtube.com/channel/UCmBw_v ... tZYVdqX4Iw
Avatar utente
grantuking
Guru
Utente donatore
Messaggi: 3866
Iscritto il: 6 apr 2014, 14:11
Località: Biella
Contatta:

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 8)

Messaggio da grantuking » 15 ott 2018, 12:38

@pippotek inizia come un formicolio sopportabilissimo fino a diventare doloroso. @Maarco dovrei crederci di più.
21km 1:33:34 (Aosta '18) - 30km 2:45:41 (Torino '16) - 42km 3:27:40 (Rimini '19) - 50km 4:57:44 (Castel Bolognese '19) - 100km 13:20:10 (Firenze '19) - LUT '19 Finisher
Bloccato

Torna a “Maratona - Allenamento”