[DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

Avatar utente
deborah72
Ultramaratoneta
Messaggi: 1708
Iscritto il: 28 nov 2010, 18:00
Località: Milano zona sud

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da deborah72 »

C3pO se ci corri sopra (ammesso che tu ci si riesca) attrezzati per indossare le ali ( non quelle degli assorbenti) perché non appoggerai più i piedi a terra per diversi anni.

Io ti auguro di uscirne presto. Io stento a crederci ma dopo un anno e mezzo solo ora vedo una luce in fondo al tunnel,ma di correre ancora non se ne parla....
Meglio aggiungere vita ai giorni che giorni alla vita

26/04/14 km 10,32 min 64
15/06/14 km 11,95 min 72
26/06/15 km 14,38 min 86
16/08/16 km 14,48 min 87
17/09/16 km 15,14 min 90
23/08/17 km 15,91 min 94
Avatar utente
C3pO
Ultramaratoneta
Messaggi: 1417
Iscritto il: 11 feb 2016, 18:47

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da C3pO »

Scusate il commento, non capivo.
Penso che chiedere sia anche lecito, no?
Visto che comunque ci sono altri utenti che pur avendo il problema ci hanno corso e hanno anche risolto, se non sbaglio.
@deborah non ho la fascite plantare, ho fatto diversi controlli ed i fastidi che ho ai piedi non sono dati da fascite.
She's a maniac, maniac at the show,
And she's dancing like she's never danced before

“Your body can do it. It’s your mind you need to convince.”
Galletto Nero

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da Galletto Nero »

C3pO ha scritto:
31 mag 2019, 6:11
... comunque ci sono altri utenti che pur avendo il problema ci hanno corso e hanno anche risolto, se non sbaglio.
Ma magari esisterà anche chi si è tuffato di testa da un’altezza di 30 mt atterrando sul granito e si è salvato. Vai a sapere perché. Ma forse non è il caso di imitarlo. E soprattutto non è il caso di suggerire idee simili a qualche incosciente che preso dalla disperazione è anche capace di dar retta a tali sciocchezze.
Poi vedi tu.

Sarebbe bello se si riuscisse a creare un po’ di informazione senza buttar là commenti un po’ a caso: “quello ha risolto andando a correre”; “quell’altro è guarito camminando scalzo”; “i plantari non servono a niente” ecc.

Per esempio, non sono mai riuscito a trovare alcuna testimonianza da parte di chi si sia sottoposto a fibratomia. Tempo fa l’utente gian_dil aveva accennato proprio a un paziente che aveva tentato la strada dell’intervento chirurgico, credo senza risolvere. Se magari ci fosse la possibilità di leggere dall’interessato qualche commento su come sia andata, quale sia stata la procedura seguita dal medico, i tempi di recupero, le complicazioni ecc. avremmo qualche informazione in più sull’argomento diversa dalle solite chiacchiere da bar.
dmimmor
Maratoneta
Messaggi: 320
Iscritto il: 1 dic 2012, 16:33
Località: Roma

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da dmimmor »

La realtà è che pochi si soffermano sulle reali esperienze vissute da chi scrive su questo forum, per indirizzare il decorso della propria patologia.
Nel mio caso ho più volte portato la testimonianza, conclamata da esami diagnostici, di come le onde d'urto, nella mia fascite plantare inserzionale, avessero peggiorato lo stato infiammatorio. Eppure continuo a leggere di utenti che le hanno comunque fatte, riscontrando poi lo stesso identico problema da me vissuto.
Stesso discorso per il cortisone : la prima infiltrazione ebbe effetto, ma fu di breve durata e il successivo reinsorgere dei sintomi mi costrinsero a uno stop di un anno.
So che ogni fascite ha le sue caratteristiche e che le terapie non sono universali, ma a volte far tesoro delle esperienze di altri e ascoltare i segnali che invia il proprio corpo potrebbe evitare frustrazioni e inutili spese di denaro.
@Galletto Nero : di fribotomia non ho esperienza, ma quando insieme al chirurgo ortopedico valutammo l'intervento di release della fascia, mi disse che se volevo tornare a correre era meglio evitarlo.
Il mio nuovo portale sul podismo nel Lazio e non solo ...... https://www.garepodistichelazio.it
Avatar utente
C3pO
Ultramaratoneta
Messaggi: 1417
Iscritto il: 11 feb 2016, 18:47

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da C3pO »

@Galletto mi dispiace aver fatto un commento così sbagliato. Non pensavo venisse visto così male.
I commenti a caso ai quali ti riferisci, però sono stati fatti da persone che ne sono guarite, quindi non necessariamente buttati a caso.
In ogni caso non era mia intensione suggerire di andare a correre a qualcuno che non può neanche camminare. La mia era una semplice domanda.
She's a maniac, maniac at the show,
And she's dancing like she's never danced before

“Your body can do it. It’s your mind you need to convince.”
thesituation
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 153
Iscritto il: 9 nov 2015, 19:50

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da thesituation »

Per quanto mi riguarda:
6 infiltrazioni di cortisone (due cicli di 3 effettuate a distanza di un anno) = ZERO miglioramenti ma anche zero peggioramenti
3 cicli di 6/7 onde d'urto: leggero miglioramento a fine di ogni seduta. Immagino che facendone una ventina consecutive avrei migliorato definitivamente il problema
3 tecar: zero miglioramento
6 massaggi con fibrolisori: effettuati recentemente, devo dire che avevo migliorato e non di poco, avevo pure pensato di ritornare a provare la corsa, ma a distanza di un paio di mesi sono ritorno al solito stato di "riesco a camminare ma ho sempre dolore e non posso minimamente correre".

Mi sembra sempre che ogni terapia dia leggerissimi miglioramenti ma ho anche l'impressione che se con tale terapie non elimini totalmente il dolore, il dolore vero ritornerà sicuramente. Perchè sembra che anche se dai una mano, il dolore seppur diminuito non andrà mai a scomparire da solo.

Detto questo, come spesso si è detto piu volte c'è la totale incompetenza e ignoranza sull'argomento per quanto riguarda ortopedici o fisioterapisti. Ad esempio visto che le ho provate tutte vorrei provate le famose prp, che hanno aiutato qualche utente del forum, ma l'ultimo fisioterapista me le ha sconsigliate perchè non servono a nulla.

Dettò ciò rinnovo sempre l'invito di riportare qualche centro o medico rinnovato da andare a trovare se lo conosciate
dmimmor
Maratoneta
Messaggi: 320
Iscritto il: 1 dic 2012, 16:33
Località: Roma

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da dmimmor »

Mi spiace contraddire il tuo "fisioterapista", ma io e @ghibellini (il primo che ne ha parlato) siamo guariti prprio grazie alle infiltrazioni di prp. Nel mio caso, prescritte da un "chirurgo ortopedico" che ha scritto anche un paper, pubblicato su pubmed, sugli esiti della loro efficacia nella cura della fascite plantare.
Tra l'altro, per fare 9 sedute di dannosissime onde d'urto, tecar e un altro ritrovato fisioterapico magico che non ricordo, ho speso quasi 1000 euro, mentre per le prp (che vede coinvolti un ortopedico e un ematologo) ne ho spese meno di 600.
Come ho giá detto più volte in altri post, le prp non sono miracolose e possono anche non funzionare (ma non hanno alcun effetto dannoso indotto, se non nel morale e nel portafoglio), ma affermare che non servono a niente non é intellettualmente onesto.
Il mio nuovo portale sul podismo nel Lazio e non solo ...... https://www.garepodistichelazio.it
thesituation
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 153
Iscritto il: 9 nov 2015, 19:50

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da thesituation »

infatti io sono totalmente d'accordo con te, il bello che questo fisio mi sembrava anche molto ma molto preparato e questa sua affermazione mi ha spiazzato. Mah, che dire di più, soldi a parte, meglio provarle appunto. Sempre che si riesca a trovarle chi le fa!
Avatar utente
valyant
Ultramaratoneta
Messaggi: 1192
Iscritto il: 6 ago 2014, 20:30
Località: volla (NA)

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da valyant »

Io sono andato a consulto (fra i tanti) anche di un primario esperto di prp (ha avuto anche mezza pagina su un quotidiano per i successi riportati nella cura della fascite con il prp). A parte la delusione personale quando mi ha detto che per me sarebbero state inutili perchè , almeno a quanto ho capito, la parte di fascia colpita non ne avrebbe giovato, mi ha proposto un piccolo taglio con un bisturi in ambulatorio. Ho rifiutato perchè non mi è sembrato molto professionale nonostante gli articoli sui giornali.

@gian_dil propongo una griglia con le esperienze di ogni partecipante da inserire a inizio pagina. Secondo me potrebbe rivelarsi utile soprattutto per chi ne soffre da poco, si potrebbero evitare tanti errori e anche risparmiare qualche soldo. Una cosa tipo:

nome/inizio fascite/fine fascite/ sintomi/cure utili/cure inutili/consigli personali

che ne dite?
"la sofferenza produce tenacia, e la tenacia carattere, e il carattere speranza" Romani 5:4
dmimmor
Maratoneta
Messaggi: 320
Iscritto il: 1 dic 2012, 16:33
Località: Roma

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da dmimmor »

Totalmente d'accordo con Valyant.
Così come é organizzata adesso, la triplice discussione sulla fascite plantare, con migliaia di post (dei quali buona parte da bar dello sport) non risulta particolarmente efficace nel fornire informazioni utili a chi sviluppa questa patologia.
Ho scritto più volte sulla mia esperienza di ex-fascitico, raccontando il mio percorso fatto di terapie inutili, dannose e risolutive.
La maggior parte si trovano nella discussione 2, ma é difficile pure per me andarle a scovare.
Quando leggo di utenti che hanno avuto peggioramenti con le onde d'urto o con il cortisone, penso che se avessero letto i miei post magari avrebbero interrotto prima il trattamento e cambiato terapia.
Rimango comunque disponibile a raccontare di nuovo la mia esperienza completa, qualora venisse creato un topic ad hoc (protetto) con i criteri indicati da Valyant.

@Valyant. A me il taglietto, nonostante la mia richiesta, fu fortemente sconsigliato. Mi proposero in alternativa onde d'urto guidate, ad altissima intensitá e in anestesia locale, seguite da infiltrazione di prp nella stessa seduta. Per fortuna, per la mia fascite plantare inserzionale, furono sufficienti le sole prp e il doppio plantare personalizzato (uno per le scarpe di tutti i giorni e uno per quelle da running)
Il mio nuovo portale sul podismo nel Lazio e non solo ...... https://www.garepodistichelazio.it

Torna a “Infortuni e terapie”