Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Discussioni su alimentazione, diete ed integratori

Moderatori: runningmamy, F-lu, grantuking, Hystrix

Avatar utente
Conca
Guru
Messaggi: 3310
Iscritto il: 29 set 2016, 9:13

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Conca »

io sono 188 cm, se non faccio sport e mangio a sazietà arrivo subito 88 kg
se corro e mangio a sazietà arrivo a 85 kg
mangiando a sazietà senza limiti e preparo una maratona con 70 km/sett prima della gara arrivo a 83 kg
ora da un paio di mesi sto un pelino attento, cioè evito di alzarmi da tavola sazio ma con quel pelino di fame e sono a circa 80-81 kg con 60 km/settimana
vedremo da fine agosto con 100 km/settimana dove arrivo.....cmq aumenterò sicuramente le calorie introdotte
dal primo dicembre 2019 invece mi mangerò ogni giorno il frigo!
e birra a fiumi ! :beer:
1:20:50 13 ott 19 Mezza Treviso
2:57:14 1 dic 19 Valencia
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 924
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da treep »

shaitan ha scritto:
31 lug 2019, 16:36

La storia colazione da re, pranzo da ricco, cena da povero eesolo uno dei (tanti) modi per controllare le calorie senza contarle. Perché tendenzialmente è più facile mangiar poco la sera e andare a dormire.
D'accordo, va bene. Quindi seguendo questa logica se a me viene più facile fare il contrario non dovrei pormi il problema.

Per me è abbastanza facile uscire di casa senza praticamente aver toccato nulla... se provo invece a fare la stessa cosa la sera ... la notte salgo sul tetto e mi metto ad ululare.

Questo, incredibilmente, abbastanza a prescindere da quello che ho mangiato a colazione e pranzo.

Intendiamoci: uno potrebbe pensare che se non ho appetito a colazione (quindi mangio poco o nulla) è normale che abbia più fame a pranzo o alla sera. Invece quando ho provato a forzare l'inversione di tendenza mi sono trovato abbastanza male... e mangiar troppo leggero la sera non mi riesce (men che meno digiunare).

Vorrei quindi provare a far la pace con la mia individualità... assecondandola in qualche modo. Ma continuo a non capire come mai la totalità degli articoli divulgativi, il web, le opinioni dei nutrizionisti, attribuiscano all'unanimità un'importanza centrale, fondamentale, cruciale alla prima colazione. Suggerendo sempre di agevolare un'eventuale restrizione calorica con una cena leggera, anticipandone l'orario.... talvolta addirittura saltandola (alla cena non è generalmente attribuita l'importanza fondamentale della prima colazione).

Possibile che questo unanime consenso sia semplicemente convenzionale??
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
giokaos
Top Runner
Messaggi: 6823
Iscritto il: 9 set 2012, 14:53
Località: Chiavenna

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da giokaos »

falcopellegrino ha scritto:
31 lug 2019, 16:05
Se inizio ad abbuffarmi e a sgarrare con aperitivi e pizze, inizio lentamente ma inesorabilmente a prendere peso, anche correndo per 50km alla settimana.
In questo caso non ti basterebbero nemmeno 100 km alla settimana per dimagrire :asd2:
Dai a ogni giornata la possibilità di essere la più bella della tua vita.
https://www.strava.com/athletes/9496294
Avatar utente
giokaos
Top Runner
Messaggi: 6823
Iscritto il: 9 set 2012, 14:53
Località: Chiavenna

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da giokaos »

treep ha scritto:
31 lug 2019, 16:52
Possibile che questo unanime consenso sia semplicemente convenzionale??
Facciamola facile, ci sono sempre le eccezioni :mano:
Dai a ogni giornata la possibilità di essere la più bella della tua vita.
https://www.strava.com/athletes/9496294
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3064
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

Ah, sugli estremismi anche a me non piacciono (per quelli c'è già l'ingiNNiere inventore di tutto). Io mi ricordo di aver fatto diversi PB o buoni tempi il giorno dopo un paio di birre. Su di me funziona, perché mi sono accorto che dà quel piccolo carico glicidico che, evidentemente, per me fa comodo. Da qui al dire che ci si deve sfondare di birra ne passa (o di qualunque altro alimento). Ci vuole equilibrio. Io dimagrivo pure bevendo birra, senza sforare dai limiti dell'OMS. Adesso, birra o no, faccio una fatica lo stesso a perdere peso. Evidentemente non è questa la chiave (o altro preso come "elemento universale").

Comunque sicuramente qualcosina ho rosicchiato. Se è intorno a mezzo chilo, non lo so. Le fluttuazioni dipendono da tanti fattori e io, di base, sono uno che inghiotte abbastanza cibo come volume. Tanto che mangio dalla bacinella o dalla padella, a volte con la cucchiarella.
Avatar utente
Utente donatore
Petronio
Guru
Messaggi: 3928
Iscritto il: 2 feb 2013, 8:59
Località: Massa

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Petronio »

Dr.Kriger ha scritto:
31 lug 2019, 13:42
Dipende anche da dove si parte. Io, per eliminare il sovrappeso anni fa, ho seguito il tipico deficit di 400-600 kcal. Ne sono uscito molto stressato, ma all'epoca mi pareva l'unica via. Quando non sei più in sovrappeso, teoricamente l'organismo si ottimizza in base al carico, alla distanza e all'intensità. Però nemmeno così è detto. Se uno si abbuffa troppo, ingrassa lo stesso.

Intanto questa settimana poco meno mezzo chilo penso proprio di averlo perso. Sempre meglio di nulla. Mi sono basato sul fabbisogno calorico "teorico", che comunque è evidentemente sottostimato ma non siamo nemmeno nell'ordine di 400-600 kcal. Forse è perché sono quasi normopeso. Se avessi dovuto perdere quasi 10 kg come anni fa, altro che salvare la prestazione.
Carissimo io anche nei periodi più bui (bilancisticamente parlando) ho perseguito con freddezza una dieta graduale... anche perché non riesco da subito a rinunciare a un bel po' di roba. Poi vabbé che perdo 3-4 mesi per la dieta e faccio gare in modo pietoso ma non mi importa nulla... preferisco non stressare troppo corpo e mente con rinunce degne di Mauthausen o poco meno.
PB:
5 km : 19.15 (2009)
10 km: 35.49 (2013)
21 km: 1.24.50 (2007)
30 km: 2.09.12 (2012)
42 km: 2.59.13 (2014)
50 km: 5.21.20 (2007)
Avatar utente
Jena
Maratoneta
Messaggi: 443
Iscritto il: 21 feb 2016, 9:57
Località: Territorio Libero Trieste

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Jena »

Mi aggiungo al gruppo.
La bilancia per me è un incubo.
Fatta la sommatoria che da oltre un anno sono praticamente fermo, dormo poco, lavoro sedentario con un livello di stress da dilania cervelli...... in un anno ho preso oltre 10 kg. In totale sono almeno 15 kg oltre il mio peso target.
Son alto (o basso) circa 1,72 e viaggio sui 84-85 kg :(
A maggio scorso, con uscite "quasi" costanti ero sceso a 74 (partendo da 82) in 5/6 mesi circa.
Mi rendo conto che spessissimo mangio per nervoso. Alcuni mesi fa una sera mi son trovato a darci dentro con cucchiaiate di nutella prima di andar a dormire (e dire che a me la nutella.... non piace!!!!!).
Ora sto cercando di riprender a correre ma al tempo stesso devo ASSOLUTAMENTE buttar giù sti 15 (io direi anche 20) kg di troppo. Anche perché... correre con una zavorra del genere.. devo starci MOLTO attento per non rischiar di farmi male alle ginocchia o caviglie.
Oltre a starci male a livello psicologico (vabbè che la pera è pur sempre una forma.... ma esser in forma è diverso) voglio ritornare ad un peso decente anche per evitar futuri problemi fisici.
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Messaggi: 1785
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da d1ego »

treep ha scritto:
31 lug 2019, 16:52
Vorrei quindi provare a far la pace con la mia individualità... assecondandola in qualche modo. Ma continuo a non capire come mai la totalità degli articoli divulgativi, il web, le opinioni dei nutrizionisti, attribuiscano all'unanimità un'importanza centrale, fondamentale, cruciale alla prima colazione. Suggerendo sempre di agevolare un'eventuale restrizione calorica con una cena leggera, anticipandone l'orario.... talvolta addirittura saltandola (alla cena non è generalmente attribuita l'importanza fondamentale della prima colazione).

Possibile che questo unanime consenso sia semplicemente convenzionale??
Lo sai come la penso: ci sono gli studi scientifici e c'è l'esperienza personale. Gli studi seri, magari review, danno indicazioni generali che valgono per la maggior parte delle persone; la propria esperienza vale soltanto per sé stessi, si può raccontare per condividerla e bisogna essere molto obiettivi nel descrivere protocollo seguito e risultati raggiunti.
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 21259
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da fujiko »

treep ha scritto:
31 lug 2019, 16:52


Vorrei quindi provare a far la pace con la mia individualità... assecondandola in qualche modo. Ma continuo a non capire come mai la totalità degli articoli divulgativi, il web, le opinioni dei nutrizionisti, attribuiscano all'unanimità un'importanza centrale, fondamentale, cruciale alla prima colazione. Suggerendo sempre di agevolare un'eventuale restrizione calorica con una cena leggera, anticipandone l'orario.... talvolta addirittura saltandola (alla cena non è generalmente attribuita l'importanza fondamentale della prima colazione).

Possibile che questo unanime consenso sia semplicemente convenzionale??
In realtà non è così, e te ne porto un esempio https://www.projectinvictus.it/colazion ... per-tutte/ ti rimando, a parte le considerazioni dell'articolo, alla frase per cui non è indispensabile farla.

Ti porto poi l'esempio di mio marito: chiodo di 64kg per 185. Non fa colazione da sempre. Non ne sente la necessità, stomaco chiuso fino alle 13. Pranza e cena e basta. Al massimo uno spuntino, rarissimo, pomeridiano, per gola non per fame. Così anche suo padre.
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
orange
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 730
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da orange »

Uno però potrebbe dire che saltando la colazione si finisce con l'essere sottopeso, quindi è necessaria :D

Torna a “Alimentazione e integrazione”