[DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, elisa udine, Andybike

Rispondi
Avatar utente
laurapink
Mezzofondista
Messaggi: 67
Iscritto il: 2 giu 2017, 3:01

[DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da laurapink » 9 gen 2019, 3:11

Mi sono decisa ad aprire un diario di corsa per raccontare le mie avventure in Giappone, ma non so se sarò capace di mantenermi costante nel postare... non sono costante nemmeno nel correre, ma per ora ci provo! Considerando poi i buoni propositi che mi sono posta per il 2019, direi che anche un po’ di incoraggiamento non guasta.

Inizio col presentarmi di nuovo (nel caso in cui qualcuno si fosse perso il mio post o si fosse dimenticato di me, visto che posto raramente): mi chiamo Laura, ho 34 anni e sono un’eterna principiante. Spero di riuscire però ad uscire da questa condizione entro l’anno... hahaha!

In realtà, la corsa mi ha sempre appassionata, ma ho sempre sofferto tantissimo di pigrizia e incostanza. Senza contare che sono un po’ nerd (ahimé, mi piacciono tanto i videogiochi). La mia prima corsa risale ai tempi delle superiori, quando si teneva una gara di corsa campestre con gli studenti di altre scuole. Ricordo ancora la soddisfazione e l’orgoglio quando in seconda superiore mi piazzai al 73°posto su più di 2000 partecipanti. Poi niente: mi sono trasformata in una patata e fino ai trent’anni non ho più mosso un dito... fino all’anno scorso!

La molla che mi ha fatto tornare voglia di correre è stato il mio lavoro come interprete per il Comune della città in cui vivo, dove ogni anno si tiene una maratona locale. A questa maratona vengono invitati a partecipare anche atleti delle città gemellati e tutti gli anni si iscrivono 4-5 atleti del club di running della città americana gemellata, che vengono a trovarci per 4-5 giorni, si fanno un giro della città con noi, corrono la loro gara e poi se ne tornano a casa. In questi 4 anni ho avuto la fortuna di assisterli e interpretare per tanti runner di tutte le età durante il loro soggiorno qui, assistendo alla loro gara, tifando per loro e aspettandoli al traguardo con la macchina fotografica per ritrarre il momento in cui tagliavano il traguardo, per lasciare loro un ricordo bellissimo della loro avventura in Giappone. Ho stretto amicizia con alcuni di loro e ancora oggi ci scriviamo... spero sempre di poterli andare un giorno a trovarli in America, ma le ferie qui, purtroppo, sono poche e mi servono per tornare in Italia a trovare la mia famiglia quella volta l’anno che riesco a prendermi una vacanza “lunga”. In più due anni fa ho conosciuto un’amica runner canadese fortissima che riesce praticamente a sbancare il podio di tutte le gare locali nella sua categoria...

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è poi stata una serie animata che si intitola “Kaze ga tsuyoku fuiteiru” (Il vento soffia forte), dedicata al mondo della corsa, che tratta di un ragazzo che mette insieme una squadra un po’ alla carlona, convincendoli a correre con l’intenzione di partecipare alla Hakone Ekiden, una famosa maratona a squadre (circa 100 km in totale) che si svolge tutti gli anni in Giappone i primi di gennaio nella regione di Hakone.

Quindi adesso sono qui di nuovo col proposito di partecipare alla mia prima gara di 5 km il prossimo aprile. Ovviamente, non punto a vincere, ma solo a partecipare... considerando che i 5 km ancora non riesco a correrli...

Tra i dolori atroci all’anca provocati da una trocanterite che mi porto dietro ormai da anni, il trasloco, il cambio di lavoro, i 40 gradi di quest’estate, ecc. ho dovuto smettere e ricominciare da zero più volte e non sono mai riuscita ad andare oltre i 10 minuti di corsa consecutivi. Stavolta però ho affrontato il vento invernale (qui da me l’inverno il vento soffia spesso ed è molto forte, oltre ad essere freddo e secco al punto da trasformarti in una mummia se non stai attento) e ho deciso di darmi da fare. Iscrivermi alla mia prima gara mi ha certamente aiutato a farmi trovare la voglia di essere costante... o almeno spero.

Una cosa a cui ho rinunciato, però, è stato l’allenamento a intervalli di tempo. Ho appurato che non fa per me, perché tendo a farmi prendere dalla fretta di finire l’allenamento e a correre più veloce... pur sapendo che non cambia niente perché tanto sempre quei 30 minuti di allenamento devo fare. Il risultato è che mi stanco e basta. E poi mi passa la voglia. Adesso sto provando a mettere in atto un allenamento basato sulle distanze e mi sto trovando ultra bene.
Ho anche definitivamente cambiato percorso: finalmente strada piatta e niente più saliscendi!

Dopo alcune sessioni di lunghe ma tranquille camminate a dicembre (sono arrivata anche a 14 km), ho re-iniziato con 1 km di corsa, aumentando il tratto di corsa di 250 m quando me la sentivo di aumentare. Lunedì sono riuscita a fare 2,5 km in circa 20 minuti e senza dolorini da ottantacinquenne con grandissima soddisfazione!

Obiettivo del mese: arrivare a 4 km. Ce la farò a mantenermi costante?
Vi terrò aggiornati!

Nel frattempo tanti auguri di Buon Anno!

P.s. Vi avverto che tendo ad essere molto prolissa... hahaha!
Avatar utente
poco82
Top Runner
Messaggi: 5251
Iscritto il: 26 dic 2014, 22:27
Località: Crema

Re: [DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da poco82 » 9 gen 2019, 7:46

Bentornata Laura! Se sei pigra quanto scrivi (e pure bene) siamo a posto :mrgreen:
Forza e coraggio, sicuramente qui troverai molti utenti interessati alle tue avventure (di corsa e non) dall'estremo oriente. Tienici aggiornati :thumleft:
10k 41:45 Romano (BG) 25/08/2017
21k 1:29:44 Mezza Maratona sul Brembo 06/01/2017
42k 3:18:37 Crevalcore 06/01/2018
19 Maratone, 18 Mezze
SB 2019 3:39:45 Verona Marathon
Next: Rimini Marathon - Maratona di Ferrara
instagram
strava
facebook
Avatar utente
Eihan
Mezzofondista
Messaggi: 145
Iscritto il: 25 ott 2018, 23:09
Località: Verona

Re: [DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da Eihan » 9 gen 2019, 11:14

Ciao Laura! Ci penseranno gli utenti nel forum a spronarti ;)
Seguirò con interesse il tuo diario, il Giappone mi ha sempre affascinato. Non avevo mai sentito nominare quell'anime, se dici che merita attenzione proverò sicuramente a vederlo! (Pure io sono mezzo nerd, quindi nerd e corsa possono conciliare)
PB:
5km 20'17"(4'03)-18/11/18
10km 40'52"(4'05)-18/11/18
Mezza 1:31'36"(4'20)-17/2/19
Strava - Garmin - Mio diario
Avatar utente
grantuking
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4159
Iscritto il: 6 apr 2014, 14:11
Località: Biella
Contatta:

Re: [DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da grantuking » 9 gen 2019, 13:23

Bentornata Laura. Ti svelo un piccolo segreto che uso nei momenti "duri" che mi capitano nella corsa. Ho adottato come un mantra la canzone Tell Al di Ayumi Hamasaki, una carica motivazionale enorme, mio sono fatto fare un caps personalizzato che ho anche usato al Passatore, senza non so se sarei arrivato in fondo :asd2: e come dice Ayu
Se continuerai a non far niente
niente avrà inizio
se niente avrà inizio
non conoscerai nemmeno il dolore di perdere qualcosa
Grido al futuro
che non è il momento di arrendersi
Buone corse :salut:
https://www.youtube.com/watch?v=Az8BXYpE33U
21km 1:33:34 (Aosta '18) - 30km 2:45:41 (Torino '16) - 42km 3:27:40 (Rimini '19) - 50km 4:57:44 (Castel Bolognese '19) - 100km 13:20:10 (Firenze '19) Finisher GTC (55km) - LUT - UMF - Pistoia Abetone
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Utente donatore
Messaggi: 5040
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: [DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da zeromaratone » 9 gen 2019, 13:55

Immagine
Dal 2014:14 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Tony78
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 795
Iscritto il: 10 gen 2017, 16:08

Re: [DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da Tony78 » 9 gen 2019, 14:06

Ciao Laura,
volere è potere :mrgreen:

Io e mia moglie siamo venuti in giappone lo scorso anno per il viaggio di nozze... a novembre forse torniamo sperando di partecipare alla maratona di Osaka... sempre che riusciamo ad iscriverci :mrgreen:
10k 45'43" (San Donato 2018) Mezza Maratona 1h38'25" (Salsomaggiore 2019) Maratona 3h38'02'' (Milano 2019) 50k 5h07'10" (Castel Bolognese 2019)
Avatar utente
StePo8
Top Runner
Messaggi: 6662
Iscritto il: 3 ago 2011, 11:44
Località: Mariano CO

Re: [DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da StePo8 » 9 gen 2019, 14:54

seguirò le tue avventure giapponesi!!!

il segreto è la costanza , vedrai che miglioramenti

:salut:
... i secondi persi all'inizio, sono minuti guadagnati alla fine...
31 Maratone: LMM 3h13' , Venezia 2012 io c'ero, Boston, Berlin, London, NY, next Chicago 2019, Tokyo 2021
Triathlon, 5 Medi e 5 Olimpico
2018: Ironman Zurigo :king:
Avatar utente
laurapink
Mezzofondista
Messaggi: 67
Iscritto il: 2 giu 2017, 3:01

Re: [DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da laurapink » 10 gen 2019, 1:57

Grazie a tutti per l’incoraggiamento e l’interesse!
Farò del mio meglio sia con la corsa che col diario.

Ieri comunque ho tentato i 2,75 km, ma non sono andati tanto bene.
Forse non ero in condizioni fisiche tanto buone perché mi sentivo la pancia un po’ gonfia e appesantita, ma faceva anche veramente tanto freddo da togliermi quasi il fiato. In alcuni punti il vento praticamente mi bloccava. Alla fine mi sono fermata a 2,64 km e sono tornata a casa senza completare la missione... mannaggia.

Tornando alla serie animata di cui vi parlavo, visto che Eihan sembrava interessato, mi piace moltissimo il protagonista Haiji perché trova sempre le parole giuste per convincere i suoi compagni a non mollare, ma c’è un altro personaggio per cui non si può fare a meno di fare il tifo perché ci ricorda come siamo o come eravamo quando abbiamo iniziato a correre. Ouji (soprannome che significa "Principe") è infatti una patata sedentaria che trascorre il suo tempo leggendo fumetti. Lo sport è talmente l’ultimo dei suoi pensieri che partecipa agli allenamenti forzosi con indosso dei jeans perché non ha neanche una tuta. La sua forma è terribile e persino le farfalle procedono ad una velocità superiore alla sua, ma Haiji gli sta dietro zompettando e incoraggiandolo a non mollare ogni singolo metro fino al traguardo della corsa di allenamento, dove Ouji finisce sempre rigorosamente per sdraiarsi a terra semi-morto.

Se vi interessa, qui c'è un video con un mix di scene simpatiche che mostrano l'allenamento di Ouji (sottotitolato in inglese).
https://youtu.be/7Ei2nB-Imqs

Ecco. Io sono Ouji.
Però lui ha dieci anni di meno e riesce a terminare i 5 km in 35 minuti.
Io ancora non riesco a finire i 5 km. Hahaha!

Comunque non mi arrendo e oggi ci riprovo.
Nel frattempo, se avete consigli su che misure prendere per evitare di soffrire troppo il freddo respirando (una mascherina di quelle sanitarie che i Giapponesi mettono quando prendono il raffreddore può aiutare o meglio evitare?) li accetto volentieri.
Poi, per altro, in inverno ho sempre il moccio al naso. Non so più dove infilare i fazzoletti.
daffi
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 241
Iscritto il: 15 feb 2017, 12:36

Re: [DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da daffi » 10 gen 2019, 9:14

Ciao Laura, seguirò il tuo diario sicuramente, anche perchè ho un debole per il Giappone e mi incuriosisce sempre leggere come si vive da quelle parti...
Provo a darti un consiglio per il freddo, problema che ho avuto anche io ... per risolverlo semplicemente corro con un buff intorno al collo, lo tiro su coprendo la bocca, e magari se fa molto freddo all'inizio della corsa copro anche il naso... cerco anche di fare un buon riscaldamento, correndo piano in modo da respirare solo dal naso per i primi minuti.
Ciao e buone corse!
Tony78
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 795
Iscritto il: 10 gen 2017, 16:08

Re: [DIARIO] Dal Giappone con fatica... hahaha!

Messaggio da Tony78 » 10 gen 2019, 9:26

anch'io quando l'aria è gelida uso lo scaldacollo tirato su fino al naso... ovvio non quello di lana :mrgreen:
10k 45'43" (San Donato 2018) Mezza Maratona 1h38'25" (Salsomaggiore 2019) Maratona 3h38'02'' (Milano 2019) 50k 5h07'10" (Castel Bolognese 2019)
Rispondi

Torna a “Storie di corsa”